Ogni anno ci si trova qui a celebrare questa giornata contro la violenza sulle donne.

Ad oggi, dopo dieci mesi, sono 116 le donne uccise per mano di un uomo.

116 donne ritenute proprietà dal compagno, marito o fidanzato.

Donne, la cui vita è stata ritenuta meno di zero.

116 donne uccise, di cui diverse davanti ai figli, alcune addirittura uccise insieme ai figli.

116 donne, la cui vita nei giorni successivi viene scandagliata nei particolari e spesso le si trova colpevolizzate. 

E qui in Italia cosa si fa? Nulla.

Non abbiamo un ministero ad hoc delle pari opportunità, e i politici sono impegnati da mesi nel tour per il referendum; cosa sacrosanta certo ma di sicuro le cronache di questi ultimi mesi avrebbero richiesto maggiore attenzione da chi si dovrebbe occupare di queste tematiche.

Noi donne serviamo oggi per vetrina o domani per dire “quanto siamo stati bravi a mettere donne al governo” (a metterci, perché per i nostri politici noi non arrivismo da sole nei posti chiave).

Mancano interventi concreti, che spazino dalla possibilità di raggiungere un’autonomia lavorativa che permetta a una donna di staccarsi da situazioni di violenza alla tutela totale della donna nel momento della denuncia.

Manca un progetto educativo, che permetta ai nostri ragazzi di crescere con la visione corretta delle cose, di crescere con la consapevolezza che amare non è possedere, di crescere con la capacità di chiudere una storia.

In mezzo a queste mancanze oggi più che mai vogliamo ringraziare i centri antiviolenza che ogni giorno fanno i salti mortali per aiutare le  donne vittime di violenza.

Centri antiviolenza a cui andrebbero destinate più risorse, che andrebbero supportati in toto.

E ci auguriamo che al di là di ogni spot politico di oggi, si inizi a fare qualcosa di concreto.

Ne riparleremo, non tra un anno perché non basta.

Ne riparleremo spesso, perché la violenza non finisce domani e noi donne, come sempre, saremo in prima linea. Non solo oggi, perché non basta.

E domani a Roma #nonunadimeno. Tutte le info qui : https://nonunadimeno.wordpress.com/portfolio/27nov/