La Stanza dei Libri di Arwen

Oggi è la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ma questo non sarà l’articolo che ci si può aspettare da una donna, non sono di quelle che si fanno i selfie con la scritta “ora basta”, non sono di quelle che vogliono le quote rosa o che sguazzano in teorie parafemministe.Questo articolo parlerà solo delle donne e della violenza che subiscono da anni, da secoli:
fra le mura di casa alla mercé di padri/mariti padroni;
nelle pubblicità che le mercificano come carne da materasso utile per attrarre l’attenzione sul prodotto in vendita (sia esso uno yogurt o un paio di calze);
nelle leggi che in passato – e ancora oggi in alcuni paesi – le hanno mortificate e umiliate negando diritti e uguaglianza, instillando questi principi nella mentalità comune;
nel mondo del lavoro in cui una donna che fa carriera “chissà a chi l’ha data per arrivare dov’è” e…

View original post 605 altre parole