Tag

, ,

locandina-ultimo-domicilio_sconosciuto2

 

Alcuni mesi fa abbiamo avuto la fortuna e l’onore di poter assistere alla rappresentazione teatrale Ultimo domicilio: sconosciuto.

Uno spettacolo che prende spunto dalla storia di Rossella Casini e che mette in circolo emozioni profonde.

Della storia di Rossella ne abbiamo parlato qui grazie un “a tu per tu” con Giusi Salis.

Oggi, per portare avanti i numerosi progetti che si ricollegano a questa rappresentazione, vi è la necessità di reperire i fondi.

Si può contribuire fino al 10 aprile anche con piccole donazioni, ed è possibile farlo da qui:

http://it.ulule.com/ultimo-domicilio/

Riportiamo di seguito alcune info per capire l’importanza di questo progetto :

A cosa servono i fondi ?

Ci serve il vostro aiuto perché i professionisti che si dedicano al teatro civile e che collaborano con noi vivono di questo lavoro e non è giusto e possibile chiedergli di farlo sempre senza compenso.

Il loro lavoro di ricerca e di messa in scena non finisce mai e noi vogliamo diffondere la cultura della legalità attraverso le emozioni, perchè “c’è bisogno di emozioni per cambiare”.

Le mafie non amano i cambiamenti e prima ancora di uccidere le persone annientano le emozioni, le speranze.

Questo è il nostro modo di dire NO!

Questa è solo una piccola parte di quello che serve per realizzare le nostre attività: vi invitiamo a superarvi!

Le vostre ricompense saranno speciali: perchè potrete ritirare i gadget di LIBERA presso i presidi più vicini a voi e conoscere i ragazzi che li animano.

 

I progetti che si finanzieranno sono i seguenti:

 

Percorsi formativi per le scuole, portati avanti dalle ragazze volontarie del presidio di Libera Firenze. Parallelamente verranno realizzati eventi di approfondimento  riguardanti le storie dei Testimoni di Giustizia  e  delle Vittime delle mafie rivolti alla cittadinanza con letture e rappresentazioni dello spettacolo.

Produzione del nuovo spettacolo “Niente altro che la verità” basato sulle vicende processuali che hanno visto coinvolti e assolti per “mancato raggiungimento della prova di colpevolezza” i presunti assassini di Rossella Casini (anteprima a Pavia per il  presidio di Libera, Rossella Casini e Marcella Di Levrano, 6 marzo).

Prossimi appuntamenti

Firenze, 17 e 18 marzo, matinèe per le scuole al Ridotto del Teatro della Pergola

Firenze, 17 marzo, serata dedicata alla cittadinanza al Ridotto del Teatro della Pergola, spettacolo con la lettura dei nomi delle   vittime di mafia, celebrazione ufficiale della XIX Giornata per la memoria e per l’impegno in ricordo delle vittime delle mafie per il Presidio Libera Firenze.

Attività realizzate in collaborazione con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Firenze e col sostegno della Fondazione “Il cuore si scioglie”.

Firenze, Centro Eventi “Spazio Reale” di San Donnino (FI), 4, 5, 6 aprile: “LegalMente – Parole, immagini, suoni: legalità e giustizia dalla A alla Z”, organizzata da ANLG (Associazione Nazionale Legalità e Giustizia, reading dello spettacolo

Scandicci (Firenze): l’ “Istituto Comprensivo Scandicci I” verrà intitolato a Rossella Casini. La cerimonia sarà preceduta da un percorso di sensibilizzazione degli studenti e della cittadinanza e da due repliche dello spettacolo “Ultimo domicilio sconosciuto” mercoledì 4 giugno, matinèe e serale. Le attività sono realizzate  dall’Istituto Comprensivo in accordo con l’Amministrazione comunale.

 

#FacciamoRete, aiutateci a diffondere.

 

 

 

Annunci