Tag

, , , ,

50 persone

50 donne e uomini che fino a novembre ogni giorno si recavano nel proprio posto di lavoro, la ditta Champion.

50 persone, non numeri.

Persone che nel giro di pochi mesi sono state messe al corrente che l’azienda avrebbe trasferito il reparto per cui lavoraravano da Scandicci a Carpi.

150 km. Solo andata.

1 ora e 50 di tragitto senza tener conto del traffico.

Naturalmente solo andata.

50 persone in difficoltà.

50 persone che hanno bisogno di noi.

Nel caso queste persone  non dovessero accettare il trasferimento non avrebbero diritto ad alcun ammortizzatore sociale.

Qui Sabrina Ancarola spiega perfettamente la vicenda a cui ha dato voce anche Articolo21.

RIPORTIAMO IL SUO APPELLO:

Facciamo conoscere questa vicenda attraverso la condivisione della petizione sulla Vertenza Champion Scandicci: http://www.petizionionline.it/petizione/vertenza-champion-scandicci-firenze/6853
Condividiamo articoli nei social network, raccontiamo nei nostri blog quello che sta succedendo.
Seguiamo su twitter @VertenzaC e su facebook Vertenza Champion Scandicci
Condividiamo gli articoli e le informazioni che troviamo a riguardo, seguiamo il suggerimento del Sindaco di Scandicci Simone Gheri di boicottare i prodotti della Champion fino a che la società non torni indietro sulle sue decisioni o applichi gli ammortizzatori sociali previsti in questi casi.
Noi apparteniamo ad un insieme di persone che, prese singolarmente, difficilmente trova il modo di  farsi sentire, ma se ci uniamo, se facciamo rumore intorno a questa vicenda possiamo davvero contribuire ad una lotta giusta  per i lavoratori della Champion e per tutti i lavoratori del nostro paese.

Facciamo rete

Noi DonneViola raccogliamo l’appello di Sabrina.
Perchè i diritti dei lavoratori Champion sono i diritti di tutti.

Uniamoci e difendiamoli!

Advertisements