Tag

, , ,

Rossella Urru è sequestrata da 183 giorni.

E’ tantissimo, in questo arco di tempo la situazione geopolitica del sahara è mutata con guerre e guerriglie in ogni dove, coronate da colpi di stato e dichiarazioni di indipendenza dei tuareg.

E’ uno stato di angoscia il nostro nel saperla in quelle terre in balia di tali eventi.

I racconti di Maria Sandra Mariani ci fanno preoccupare ancora di più sapendo quanto sia difficile la vita nel deserto, soprattutto se ostaggi,  ma la sua tardiva liberazione ci fa sperare nel prossimo rientro di Rossella.

Possiamo certamente fare ben poco perchè abbiamo capito che per le persone rapite nel sahara il processo di liberazione è lunghissimo e le fonti diplomatiche non parlano, non ci raccontano, contrariamente a quanto accaduto in altri sequestri in India o in Iraq.

Noi vorremmo sapere, non vogliamo che cada il silenzio su Rossella pur conoscendo quanto gli affanni del critico quotidiano possano pericolosamente distrarre gli interssi di media e cittadini.

Perchè ciò non succeda segnaliamo una conferenza che si terrà domani a Milano al teatro Elfo Puccini, con diretta twitter #freerossella. Sarà interessante seguirla

Venerdì 20 si è svolta a Quartu Sant’Elena una fiaccolata per chiedere la liberazione di Rossella, eravamo tantissimi ed emozionati. Hanno aperto il corteo le madri che sentono Rossella ormai una figlia di tutti, una figlia della nostra terra; seguivano tanti ragazzi, autorità, una fila interminabile di persone.

Pubblichiamo il nostro foto-videoracconto

fiaccolata per rossella urru

http://youtu.be/MHb3Kvbsfc4

Annunci