Tag

, , ,

Corre l’anno 2012.

Ma non per tutti.

In un paese della Brianza, esattamente Perego, è successo un avvenimento che ha sapore di medioevo.

Il prete della parrocchia è stato licenziato.

Sì licenziato.

A nostro parere senza giusta causa.

Il motivo: aver difeso su facebook e in alcune omelie le coppie omosessuali, le unioni di fatto e i separati.

E qui è il caso di dire: Apriti Cielo!

Le dimissioni sono state ratificate a Don Mario in pochissimo tempo, nonostante parecchi fedeli abbiano preso da subito le sue difese.

Girando per Perego si vedono affissi molti cartelli che esprimono solidarietà al prete:

W don Mario, Noi siamo con Don Mario, Grazie per le aperture mentali.

Ma tutto questo non è bastato.

Don Mario è stato trasferito in Sardegna e al suo posto è stato già designato un altro prete, che stamattina ha già celebrato messa.

In facebook è stato creato il gruppo Io sto con Don Mario per fargli sentire l’affetto e il sostegno della comunità.

Vi è già una raccolta firme in corso per una petizione da inoltrare in questi giorni ad Angelo Scola.

Noi, inutile dirlo, Stiamo con Don Mario e con tutti coloro che in questi giorni lo stanno sostenendo.

Crediamo che i cambiamenti della società prendano vita attraverso queste persone, che non hanno paura di sfidare l’opinione pubblica e che non temono le conseguenze del loro agire.

Crediamo che Don Mario debba tornare al più presto al suo posto e continuare a svolgere il suo lavoro di responsabile pastorale.

Crediamo infine che se vogliamo veramente che le cose cambino, che la società si apra e si distacchi una volta per tutti dai bigottismi dobbiamo sostenere dall’interno queste persone che non vanno mai contro il loro credo ma che semplicemente vanno sempre contro l’ipocrisia.

Annunci