Tag

,

E’ finita un’ epoca.

E noi donne speriamo se ne apra un’ altra in cui potremo sentirci degnamente rappresentate.

In questi giorni si è aperto il gioco del Toto tecnici.

Non un nome di donna.

E questa sarebbe la nuova epoca?

Spero proprio che tra il dire e il fare ci sia di mezzo un abisso e che quando Monti darà i nomi dei ministri ci saranno anche delle Donne.

Non a caso scrivo Donne con la D maiuscola per sottolineare che il mio desiderio non troverà il suo compimento nell’esteriorità di un nome.

Io desidero che al governo vi siano Donne competenti.

Quelle che Donne che ci sono, che esistono, che ogni giorno combattono battaglie quotidiane nella società civile e realizzano grandi progetti.

Quelle Donne che non vengono mai prese in considerazione,  quando si tratta di farle partecipare ai piani alti della politica.

L’altra sera su twitter è stato lanciato l’ hashtag  #donnealgoverno che ha preso il via da un tweet dell’onorevole Anna Paola Concia.

In seguito al toto ministri,  che rimbalzava sulle varie testate giornalistiche,l’onorevole ha espresso i nomi che secondo il suo parere potevano far parte di un governo.

Alcuni hanno contestato il fatto che non si può farne una questione di genere.

E infatti io non ne faccio una questione di questo tipo.

Se mi guardo intorno nella vita,  vedo che le maggiori associazioni civili sono guidate da donne; le manifestazioni sono popolate sempre da un gran numero di Donne.

Le maggiori battaglie trovano risonanza attraverso l’ web grazie alle Donne..

E allora mi chiedo se non è il caso di iniziare a sponsorizzare veramente queste Donne.  Appoggiandole,  facendole venire alla luce attraverso la condivisione delle loro battaglie.

Perchè se aspettiamo che venga data loro voce dai capi partito, dalle televisioni o dalla stampa possiamo così attendere.

E non possiamo più permetterci di aspettare.

Non possiamo lamentarci di non essere rappresentate e poi quando è il momento di elezioni chiuderci nel concetto di non farne una questione di genere.

Portiamo Donne Competenti al governo;competenti come devono essere tutte le persone che devono gestire la cosa pubblica.

Di nomi ce ne sono, tiriamoli fuori.

Facciamoci sentire.

Inviamo le nostre richieste ai segretari di partito. Facciamoci sentire inviando mail alle maggiori trasmissioni politiche. Utilizziamo l’ web per dare voce ai nostri desideri.

La competenza è Donna:  Facciamola divenire realtà.

Marta

 

Advertisements