Sembra scritta oggi,la dedichiamo ai Nostri ragazzi e alle loro battaglie

Ragazzi di un popolo
riversato nei vicoli
nelle borgate al gioco
irreligioso,antico

belli della bellezza
del rione,del vizio
sgolati e ironici,
vecchi nell’inizio

della vita,recenti
nella vecchiezza della
nazione che li esprime:
fatti quasi ardenti

campioni di una razza
che un’allegria assoluta
nel vivo dialetto
in tipi eterni muta,

dentro la scura scorza
della rabbia italiana
la loro debolezza
è la loro forza…

Annunci