cercasi Aladino o il mago di OZ

ECONOMIA

Dicembre 2011: il debito pubblico ammontava a 1.897 miliardi di euro.
Luglio 2012: il debito ammonta a 1.966.

A novembre 2011 lo spread aveva raggiunto i 400 punti.
A Luglio 2012 ha oltrepassato i 510 punti.

Pil al 2% e secondo gli esperti continuerà a scendere ma, congiunture astrali a noi ignote, forse lo faranno risalire nel 2013.

LAVORO

La disoccupazione è aumentata e di quella giovanile è meglio non parlare.
La disoccupazione “intellettuale” verrà incentivata con l’aumento delle tasse universitarie.

Ancora, la riforma nata dalle lacrime della Fornero dall’ “elsa di bronzo” ha avuto il solo risultato di rendere i lavoratori non solo più precari ma anche più ricattabili.

PENSIONI

Una sciagura economica e sociale senza precedenti, senza considerare il tragico bilancio degli esodati.
L’allungamento dell’età pensionabile ha già bloccato l’assunzione di migliaia di giovani nelle imprese impedendo l’ingresso d’innovazione e creatività.

ANALISI

Dopo nove mesi appare evidente che la scienza economica ha ceduto il passo all’astrolgia, che nove mesi di “vertici decisivi” e ” riforme” non hanno scalfito di nulla il debito pubblico e che la rivoluzione copernicana, primus movens nonchè ispiratrice della supponente o supposta ( a voi la scelta) ministra Fornero non ha raggiunto i risultati sperati.

DOMANDE

Interverrà l’indomito difensore delle famiglie italiane, a loro difesa e contro l’aumento delle tasse per lo studio che si abbatteranno su un’economia familiare ridotta già all’osso?

Quale incentivo per la produzione se si chiede ai 65enni, stanchi e ormai anche demotivati, di continuare a lavorare sino alla vecchiaia e ai giovani di arrivare a 65 anni per lavorare?

Come non si può considerare che i 65enni non siano maggiormente soggetti a malattie, vista l’età e a volte i lavori usuranti, e che non gravino per questo sull’economia del Paese anche per la spesa sanitaria?

Perchè i Paesi esteri dovrebbero precipitarsi a investire nel nostro Paese, dove prevale una forza-lavoro anziana, le Università e i centri di ricerca sono privi di risorse, dove la pubblica amministrazione è inadeguata, dove illegalità e criminalità sono fenomeni sistemici, dove spadroneggia un ceto politico fra i più inetti e affaristici dell’Occidente?

RISPOSTE

” Avanti con le riforme strutturali”- hanno bofonchiato i Bocconiani dall’alto della loro sapienza!

E in men che non si dica hanno approvato la “spending review” produttrice di tagli lineari e mostruosi i cui effetti ci saranno comunicati con “viva e vibrante soddisfazione” dopo un ulteriore” vertice decisivo!”.

RIMEDI

Considerando che l’astrologia non ha funzionato, le lacrime ne hanno prodotte fiumi e nulla hanno risolto non ci resta che sperare nel Genio della Lampada e in Aladino al quale chiederemo:

di far sparire i tecnici e i ladroni,

di nazionalizzare le banche,

di creare tassazioni stabili sulle transizioni finanziarie,

di destinare il 3% del PIL alla formazione e alla ricerca,

di creare un sistema fiscale progressivo

una tassa stabile sui patrimoni e

leggi che proteggano il nostro territorio e ci consentano di vivere in maniera civile.

Qualora fallisse anche il Genio della lampada ci resta come “ultima spes” il mago di Oz.

About these ads

2 responses to “cercasi Aladino o il mago di OZ

  • il ricciocorno schiattoso

    Solo un appuinto: il Genio della lampada di norma può esaudire tre desideri: voi ne scrivete ben sette… Non che non siano tutti e sette importanti, anzi nel caso vi contattasse il mago di Oz, aggiungerei qualcosa: visto che si parla di ricerca, e visto che le Università dal punto di vista della contabilità le conosco fin troppo bene, mi piacerebbe tanto che sparissero tutti quei baroni (nonché i loro congiunti) che fanno passare per ricerca l’arredamento del loro ufficetto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 5.951 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: